Omicidio Rea: DNA di Parolisi nella bocca di Melania.Arresto già eseguito?

alt

Ascoli Piceno – Salvatore Parolisi, dopo aver recuperato la sua Renault Scenic scura a Roma, si é presentato nel primo pomeriggio nella caserma militare di Ascoli dove svolge il suo lavoro di Caporalmaggiore-addestratore di reclute. 

All’ ingressoè stato assalito da telecamere e giornalisti, ma lui non voluto rilasciare nessun commento, rispetto alla possibilità che, fra qualche ora ( ma indiscrezioni parlano di arresti già eseguiti ) il GIP del Tribunale di Ascoli Piceno, Carlo Calvaresi decideràsull’ arresto di Parolisi, chiesto dai due PM della Procura di Ascoli che stanno indagando. Questa accellerazione, anche qui siamo sul fronte delle indiscrezioni, si è  resa necessaria, perché dagli esami è risultato che si sono trovate tracce di DNA di Salvatore sulle labbra di Melania.Quindi per chi indaga non ci sarebbero dubbi che Parolisi, avrebbe impresso la sua mano sulla bocca della moglie per zittirla, mentre eseguiva l’ omicidio. L’ ombra di un complice, comunque, aleggia nell’ aria e il fatto che i legali di Parolisi insistono nel dire che “L’ assassino è una donna”, perché sotto l’ anulare della mano sinistra è statotrovato traccia di DNA riconducibile ad una donna, potrebbe rappresentare una conferma, ma non una forma che tirerebbe fuori dai sospetti il marito della povera Melania .

CATEGORIE
Condividi