OmicidioRea.I legali di Parolisi:” Errori nelle indagini.Capelli di una donna sul corpo di Melania”

alt

Teramo – I legali di Salvatore Parolisi, oramai rinchiuso nel carcere Castrogno di Teramo, insistono sul fatto che l’autore dell’omicidio sia una donna.

Walter Biscotti e Nicodemo Gentile, oltre ad accusare apertamente la Procura di Ascoli Piceno di errori grossolani nella indagini, parlano anche di capelli di donna ritrovati sul corpo di Melania Rea e che per la loro conformazione  non potrebbero appartenere alla moglie del Caporalmaggiore, ma ad  altra donna, ovviamente, che si trovava sul luogo dell’omicidio.Un altro tassello, dunque, dei legali di Salvatore che aggiungono a quello del DNA misto, donna-uomo, riscontrato nel corso degli esami sul corpo della povera Melania. Intanto sono ore di attesa per la decisione del Gip del tribunale di Teramo a proposito di una nuova richiesta di arresto fatto recapitare al Parolisi in carcere. Se il Magistrato teramano dovesse decidere per l’arresto-bis allora si profilerebbe un altro interrogatorio per Salvatore, questa volta, però, assicurano i legali,”il nostro assistito risponderà alle domande dei Giudici”.

CATEGORIE
Condividi