Città Sant’Angelo.Ferie amare La Bianchi Vending chiude .74 dipendenti senza lavoro

alt

Città Sant’Angelo – La Bianchi Vending, l’azienda che produce macchinette per la distribuzione di bibite e prodotto alimentari confezionati, chiuderà i battenti e 74 lavoratori, per adesso, hanno l’unica consolazione di un anno di cassa integrazione a 800 euro al mese, dopo di che, molti dovranno trovari un’altra occupazione, se ci riusciranno.

La casa madre della BianchiVending di Bergamo, ha deciso di sbarrare i cancelli della fabbrica in occasione delle ‘inizio delle ferie, perché la crisi ha colpito il settore e l’azienda ha delle grosse perdite che non riesce, al momento , a colmare in alcun modo. La FIOM CGIL,invece, parla di commesse ancora in atto ” solo che la direzione aziendale – ha detto Luigi Marinucci, responsabile CGIL- ha deciso di trasferire il lavoro a Bergamo, nella casa madre, per colpire, ancora una volta un’area, quella della Regione Abruzzo, dove l’interesse politico per il lavoro è al di sotto del minimo”

CATEGORIE
Condividi