San Pietro. Paese assediato dai cinghiali:scatta un piano con le gabbie-trappole

alt

San Pietro di Isola del Gran Sasso – Un paese di pochi abitanti, ma che di notte si anima con cinghiali che passeggiano nel centro cittadino in cerca di cibo.

I residenti di San Pietro, ridente paesino ai piedi del Gran Sasso, sono stanchi delle scorribande dei cinghiali che, in certi casi, diventano un pericolo, sia per altri animali che per gli uomini. Adesso la direzione del Parco del Gran Sasso Monti della Laga ha deciso di ripristinare le gabbie-trappole in disuso da molto tempo. “Non possiamo più disattendere le esigenze delle popolazioni che vivono all’interno del Parco -ha detto Marcello Maranella, direttore del Parco Gran Sasso- per questo, in sintonia con altri comuni, abbiamo deciso di ripristinare le trappole e di usare un controllo costante per far si che il servizio sia funzionante da tutti i punti di vista”. In poco tempo, l’assedio dei cinghiali ha fatto diverse vittime: auto in sosta, cani e anche uomini costretti ad alzare le gambe per evitare attacchi da parte di cinghiali sempre più affamati.

CATEGORIE
Condividi