Emergenza alghe nel Porto-canale di Pescara. Denuncia del Partito Democratico

 alt

Pescara – Questa mattina, le poche barche che ancora transitano nel Porto-canale di Pescara, hanno dovuto aumentare la velocità di bordo per non essere “travolti” dalla puzza che arrivava dal fondo della struttura.

Il tratto di Canale , infatti, presentava quasi un manto erboso che altro non era che alghe  di mare, da qualche giorno particolarmente presenti, per via del mancato dragaggio del tratto di mare. Il Partito Democratico, per voce del capogruppo in Consiglio comunale, Moreno Di Pietrantonio, parla di emergenza sanitaria. ” Invito il Sindaco – ha detto l’esponente del PD-  ad una visita di “piacere” lungo il Porto-canale , così anche lui riuscirà a capire che oramai di Porto, quello di Pescara, ha ben poco. Oggi somiglia molto ad una discarica a cielo aperto, per di più maleodorante fino all’ inverosimile. Tutti ingredienti- ha concluso Moreno Di Pietrantonio- per dire che esiste una emergenza sanitaria mentre dal “Palazzo” arrivano solo assicurazioni di un appalto che dovrebbe farsi entro la fine di settembre, cioè quando molti pescaresi si sono fatti ricoverare all’Ospedale  per sospetta intossicazione”.

CATEGORIE
Condividi