Inquinamento Adriatico: ancora oscure le cause dello sversamento di greggio

inquinamento2

Termoli – Ancora poco chiare le cause dello sversamento di petrolio che si è registrato nel tratto di mare Adriatico, tra l’Abruzzo e il Molise,a 12 miglia, di fronte alle coste di Termoli. Si parla sempre con maggiore insistenza della perdita dovuta al malfunzionamento della condotta che dalla piattaforma porta il greggio nella petroliera Alba Marina. Ipotesi ancora al vaglio della Procura della Repubblica di Larino. Le associazioni degli ambientalisti, parlano invece di sversamento della petroliera di appoggio o, forse, di passaggio nei paraggi del fatto. Per adesso la macchia oleosa è stata circoscritta e nei prossimi giorni si evidenzieranno con altri particolari, le cause prodotte dal fatto di inquinamento. Per adesso solo gabbiani intrisi di petrolio, sorvolano la zona, ma le preoccupazioni maggiori sono quelle che potrebbero lasciare dei danni evidenti lungo le coste, con ovvie ripercussioni negative per la prossima stagione estiva.

CATEGORIE
Condividi