L’Aquila. Quattro anni dal terremoto, Cialente e Pezzopane:”Via la bandiera, lo Stato non c’è”.

L’Aquila – Sabato prossimo, 6 aprile, l’Aquila ricorda la tragedia, quella di quattro anni fa, il terremoto, quell’urlo che è arrivato dalle viscere della terra e che, di fatto, ha cambiato le vite degli aquilani. Per l’occasione arriverà i città, probabilmente per assistere alla fiaccolata, anche Pietro Grasso, neo-Presidente del Senato, ma già esperto di problemi di ricostruzione, quando era Procuratore Nazionale Antimafia. L’annuncio è stato dato dalla neo-senatrice, nonché Assessore alla cultura del Comune, Stefania Pezzopane. Non sono mancate polemiche che si aggiungono a quelle già sollevate dal Sindaco della città, Cialente, il quale aveva detto ” Tra qualche mese sapremo se lo Stato vuole ricostruire l’Aquila o la vuole abbandonare, cioè lasciare al suo destino un pezzo del territorio. Noi allora toglieremo le bandiere della Repubblica italiana da tutti i siti pubblici”. Raddoppia la dose, la Pezzopane:” Lo Stato non c’è e noi ne prendiamo atto, è inutile arrampicarsi sugli specchi e ora di mettere nero su bianco su tutto quelli che sono i problemi della ricostruzione”.italia


CATEGORIE
Condividi