Crolla ponte a L’Aquila. No alta velocità. 150 anni della nascita delle ferrovia Adriatica

Pescara – Un giorno da dimenticare per il trasporto ferroviario regionale e proprio nel periodo in cui si festeggia i 150 anni della nascita della ferrovia Pescara –  Ancona. Crolla un ponte, anche se in via di demolizione, sulla tratta ferroviaria tra L’Aquila e Antrodoco, esattamente nel territorio compreso tra Sassa e Scoppito. Il fatto è accaduto intorno alle 8.00 di questa mattine e le ripercussioni sono state pesanti, sia per la viabilità ferroviaria che quella automobilistica, in quanto i detriti del ponte crollato hanno invaso anche la Statale 17. La Polfer ha avviato un’indagine per capire le ragioni del crollo,avvenuto in un cantiere aperto.Nello stesso tempo, questa mattina nella Stazione  di Pescara, si è festeggiato i 150 anni della nascita della ferrovia Adriatica. Nell’occasione il Presidente della Sangritana, Pasquale Di Nardo, non ha mancato di rimarcare come “l’alta velocità non arriverà mai in Abruzzo, perché al momento non ci sono le infrastrutture adatte. Il nostro sistema sopporta treni che non superano i 180 km orari”.Un esempio concreto della famosa Italia a due velocità, non arrivata per caso, ma perché voluta da una classe dirigente lontana dalle esigenze dei cittadini.2b

CATEGORIE
Condividi