Regione Marche. Cresce l’eccellenza turistica. 19 bandiere arancioni (+2)

Ancona – Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Giunta regionale, Gian Mario Spacca, nonché assessore al Turismo, per il riconoscimento del  marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. Conferme per Acquaviva Picena, Camerino, Corinaldo, Genga, Gradara, Mercatello sul Metauro, Mondavio, Montecassiano, Montelupone, Monterubbiano, Ostra, Pievebovigliana, Ripatransone, San Ginesio, Sarnano, Staffolo, Urbisaglia, cui si aggiungono le new entry Offagna e Visso. 
Pochi giorni fa le assegnazioni delle bandiere blu avevano visto, anche in questo caso la riconferma di 16 località balneari più due nuove, portando le Marche al secondo posto dopo la Liguria. “E’ grande l’orgoglio – afferma Spacca – per questo riconoscimento che premia l’impegno comune di Regione e amministrazioni locali per valorizzare le piccole-grandi realtà dell’entroterra. Le Bandiere arancioni non sono solo un’operazione di marketing turistico e territoriale, ma anche di consolidamento del protagonismo dei borghi.”suygsyujsygdizia
 
CATEGORIE
Condividi