Nel Piceno la crisi che morde: 100 aziende chiuse nei primi tre mesi 2013

Ascoli Piceno  –  Nei primi tre mesi del 2013 hanno chiuso i battenti altre 100 imprese del territorio dell’Ascolano.
I dati sono stati illustrati in  mattinata durante la presentazione del convegno Cna Next, “Cosa farò da giovane” che si terrà ad Ascoli dal 6 all’8 giugno, dedicato all’imprenditorialità giovanile. “ Per rispondere alla tenaglia della crisi, al di là della situazione drammatica dell’edilizia e dell’autotrasporto, anche le piccole aziende devono puntare sempre di più sui mercati esteri, sfruttando le potenzialità del loro valore aggiunto. Il dato dell’export e’ uno dei pochi indicatori con il segno positivo, in particolare per i settori della meccanica e della nautica. “Occorre che anche i giovani imprenditori, con i consigli e il sostegno della Cna, investano le loro energie in questa direzione”. Ha dichiarato Francesco Balloni, Direttore provinciale del Cna di Ascoli. In tutta la Provincia il numero dei disoccupati è di circa 27.000 unità.CNA
CATEGORIE
Condividi