San Benedetto del Tronto.Bilancio di “Mare sicuro”: più prevenzione in mare e negli chalet

Capitaneria(wn24)-San Benedetto del Tronto – E’ ora di bilanci visto che la stagione estiva è giunta al termine. Su ciò che accaduto in mare abbiamo un resoconto preciso della  Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto. Vediamo come è andata l’operazione “Mare Sicuro 2013”.
 
Quest’anno, oltre all’operazione Mare Sicuro organizzata alivello nazionale e finalizzata alla tutela della salvaguardia della vita umana in mare e alla sicurezza della balneazione e della navigazione, è stata introdotta la novità, a livello sperimentale per l’anno 2013, del “bollino blu”.
L’iniziativa, voluta dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ha visto il rilascio di 74 bollini blu attestanti la regolarità dei documenti e delle dotazioni di sicurezza delle unità da diporto controllate dai mezzi navali della Guardia Costiera e dalle altre Forze di polizia operanti in mare.
 
Per segnalare emergenze in mare o sulle spiagge al fine di permettere immediati interventi di soccorso, è stata incessante l’attività di sensibilizzazione all’utilizzo del numero gratuito d’emergenza 1530, attivo su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24.
Altra particolare novità è stata l’apertura degli uffici nelle giornate lavorative sino alle ore 20.00 e nelle giornate festive dalle ore 08.00 alle ore 18.00.
 
Tutto l’impegno profuso dalle donne e dagli uomini della Guardia Costiera ha fatto si che, grazie all’attività preventiva e d’informazione e, quando necessaria, all’attività di repressione, la stagione estiva nel suo complesso è stata più che soddisfacente sotto tutti gli aspetti.
Nello specifico sono stati effettuati 22 interventi di soccorso in mare che hanno visto coinvolte26 persone e 11 unità navali; inoltre sono state ispezionate, a vario titolo, ben 558 unità navali ed espletati 811 controlli alle strutture turistico-balneari.
 

CATEGORIE
Condividi