Ascoli Piceno. Raccolta differenziata: in Provincia raggiunti il 52%. + 15%

raccolta_differenziata(wn24)-Ascoli Piceno – Dal 2009 al 2012 la raccolta differenziata dei rifiuti nel territorio provinciale ha registrato un incremento del 15%, passando dal 29 ad oltre il 44%: dati ulteriormente migliorati con l’ultima rivelazione di agosto 2013 che hanno evidenziato una quota di differenziata di ben il 52%. E’ quanto ha posto in evidenza l’Assessore all’Ambiente, Andrea Maria Antonini illustrando stamane, nella Sala Integrata provinciale della Protezione Civile, insieme al Presidente della Provincia, Piero Celani e al Presidente della Comunità Montana del Tronto, Maria Anna Perotti, il progetto per l’incentivazione della raccolta della frazione organica nei Comuni con popolazione inferiore ai 5000 abitanti, promosso e finanziato dalla Provincia in collaborazione con la Comunità Montana del Tronto, la Regione Marche e redatto da “Picenambiente”. Con questo ulteriore intervento, la Provincia completa l’attuazione di iniziative specifiche in tutti i Comuni del territorio.
 
All’incontro hanno partecipato amministratori e rappresentati dei nove Comuni montani interessati, tra cui i sindaci di: Acquasanta Terme, Barbara Capriotti; Arquata del Tronto, Domenico Pala; Castignano, Domenico Corradetti;  Montemonaco, Onorato Corbelli; Roccafluvione, Marcello Formica e l’Assessore all’Ambiente del Comune di Venarotta, Leonardo Marzetti. Erano anche presenti i vertici al completo di “Picenambiente”, con la neo Presidente Catia Talamonti, l’Amministratore Delegato, Alessandro Di Francesco e il Direttore, Leonardo Collina.
 

CATEGORIE
Condividi