Due trentenni evadono dai domiciliari: arrestati, quasi per caso, dai Carabinieri

Carabinieri-manduria-arresto-300x199(wn24)-Pescara – Due trentunenni pescaresi sono stati arrestati dai Carabinieri delle locali stazioni, per evasione dai domiciliari. Il primo è Kempes Insolia, noto pregiudicato di Fontanelle, arrestato in quanto sorpreso a bordo del suo scooter lungo la Tiburtina Valeria, nonostante  gli arresti domiciliari.
 Il pregiudicato si è difeso e giustificato dicendo che doveva comprare urgentemente le sigarette.
Annuncio promozionaleL’altro arrestato è B.P., già arrestato altre volte per evasione dai domiciliari. Il giovane, a fine settembre uscì di casa con il suo motorino, ma quando stava rientrando nella sua abitazione di via Caduti per Servizio, ebbe un incidente stradale finì in ospedale. E proprio grazie al sinistro casuale è stato scoperto dai Carabinieri.

CATEGORIE
Condividi