Economia & Finanze.Effetti mercato del lavoro: crolla il dollaro sull’euro

dollar-euro-le-rapport2(wn24)-Roma – Erano attesi con trepidazione i dati riguardanti il mercato del lavoro, ebbene il settore privato ha creato meno posti (148.000) rispetto a quanto atteso dal mercato (183.000), nonostante ciò, però, il tasso di disoccupazione (7,2%) è diminuito, mentre gli economisti ritenevano rimanesse invariato (7,3%).
L’effetto più dirompente di questa notizia è stato il crollo del dollaro nei confronti dell’euro, il cross è volato a quota 1,378 un livello che non si vedeva da un paio di anni, nessuna variazione, invece, per quanto riguarda il cambio del biglietto verde rispetto allo yen.
Qualunque sia il motivo, comunque, ieri per lo S&P500 si è trattato del nono rialzo nelle ultime dieci sedute, ed il trend rialzista di lungo periodo, iniziato nel marzo 2009, sembra non aver fine.
Giornata caratterizzata anche da diversi dati micro, siamo in piena stagione trimestrali che, al momento, sono risultate prevalentemente positive. 
Le vendite tornano protagoniste sulle Borse d’Estremo Oriente. Male Tokyo che lascia circa un punto percentuale e mezzo. In rosso anche Hong Kong -0,3%, Shanghai -1,2%, Shenzhen -2,2%, Taiwan -0,3%, Seoul -0,9%, Sydney -0,32%, Mumbay -0,6%
nhufer

CATEGORIE
Condividi