San Benedetto del Tronto. Sequestrati droga e bilancini di precisione: la Polizia di Stato arresta due giovani

img1024-700_dettaglio2_Polizia-arresto

 

(wn24)-San benedetto del Tronto – Operazione nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti con l’impiego di alcune pattuglie in abiti civili.

Un’auto della Polizia di Stato di San benedetto , mentre transitava sulla salaria, nel territorio del comune di Monteprandone, incrociavano un’auto con a bordo alcune persone tra cui un noto spacciatore con a carico numerosi precedenti penali. I poliziotti decidevano di seguirla senza farsi notare e si accorgevano che la stessa si fermava in contrada Sant’Anna dinanzi all’abitazione di un cittadino albanese che poco dopo usciva e saliva a bordo della suddetta autovettura

I rappresentati della Polizia di Stato, continuavano il servizio di osservazione, fino a quando il veicolo non imboccava la s.p. “bonifica” in direzione Ascoli Piceno dove veniva fermato.

Il giovane cittadino di origini albanese e l’altro occupante subito mostravano una certa agitazione, Inoltre si notava che gli stessi avevano in mano delle cartine per la preparazione degli “spinelli”

Dalla perquisizione scaturiva che, l’albanese di nome Ramay Emanuel  di 19 anni,  aveva addosso 7 pezzi di hashish ciascuno confezionato singolarmente per un peso di 20 grammi mentre per l’altro giovane veniva accertato l’estraneità ai fatti.

Gli uomini della Polizia di Stato effettuavano anche perquisizione domiciliare presso l’abitazione dove abita anche il fratello dell’albanese, Ramay Edison di 20 anni, che veniva sottoposto a perquisizione personale e anche in questo caso venivano rinvenuti addosso  10 pezzi di hashish confezionati singolarmente per un peso di 15 grammi circa

Inoltre, veniva sequestrato un panetto intero di hashish del peso di 100 grammi circa e 34 pezzi della stessa sostanza confezionati singolarmente per un peso di gr. 52 e un bilancino di precisione.

I due venivano tratti in arresto e condotti presso la casa circondariale di Ascoli Piceno a disposizione del Sostituto Procuratore  Mara Flaiani.

CATEGORIE
Condividi