Roseto. Premio Letterario “Città delle Rose”: ecco i nomi dei vincitori della 12esima edizione

Premio_Saggistica_2014_2

 

(wn24)-Roseto – Sono stati presentati questa mattina, presso la Sala Giunta del Comune di Roseto degli Abruzzi, alla presenza del primo cittadino, Enio Pavone, e del vice-sindaco ed assessore alla cultura ed agli eventi, Maristella Urbini i vincitori della 12° Edizione del Premio di Saggistica “Città delle Rose”, appuntamento riservato, come da tradizione, a volumi di autori italiani e stranieri che siano dedicati ad illustrare la condizione dell’uomo contemporaneo, così come si riflette nelle diverse discipline (letteratura, scienze umane e sociali).

Il Premio di Saggistica “Città delle Rose” si conferma, ancora una volta, uno degli eventi culturali di maggiore importanza per il nostro territorio, ma non solo, visto l’eco che continua ad avere a livello nazionale e considerata la presenza di tanti autori e case editrici di primo livello” sottolinea il sindaco, Enio Pavone. “La nostra Amministrazione porta avanti questa manifestazione con grande difficoltà, considerato il momento che il Paese sta vivendo, ma fortemente convinta dell’importanza della cultura, e più segnatamente di certi eventi, per la crescita e la promozione del territorio”. A tal proposito il primo cittadino ha voluto ringraziare la Giuria tecnica, composta da importanti personalità del mondo culturale italiani, la dottoressa Gabriella Lasca, che ha ideato il premio, e tutta la squadra che assieme all’assessore alla cultura Urbini rende possibile questo premio.

La Giuria tecnica, presieduta da Vincenzo Cappelletti, e composta dal sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, dal vice-sindaco e assessore alla cultura ed al turismo, Maristella Urbini, da Daniele Cavicchia (Segretario organizzatore), Franco Ferrarotti, Dante Marianacci, Renato Minore, Aldo Forbice, Franco Di Bonaventura (membro onorario) ed Alessio Palmarini (utente Biblioteca Civica), ha designato i seguenti vincitori:

– Per la sezione Autori italiani: lo storico e giornalista di fama internazionale Paolo Mieli per il volume “I conti con la storia” (Rizzoli, 2013);

– Per la sezione Autori stranieri: Jean-Michel Besnier, docente alla “Sorbona” di Parigi ed esperto di nuove tecnologie, che studia soprattutto rispetto al loro impatto sulla società contemporanea, per il libro “L’uomo semplificato” (Vita e Pensiero, 2013);

– Per la sezione Tematiche giovanili intitolata a “Micol Cavicchia”, la terna dei finalisti è composta dallo storico dell’arte Costantino D’Orazio con il suo “Caravaggio segreto” (Sperling & Kupfer, 2013); dall’etnologo ed antropologo Vito Teti con “Maledetto Sud”  (Einaudi, 2013); e dall’editorialista del “Corriere della Sera” Armando Torno per il suo “Elogio delle illusioni” (Bompiani, 2013).

Doppia nomination per la menzione speciale come miglior Autore Abruzzese per lo psicoterapeuta e scrittore pescarese Giulio Rapposelli e la sua “Indagine sul sogno” (Robin, 2013) e la teramana Annacarla Valeriano, ricercatrice di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Teramo per “Ammalò di testa. Storie del manicomio di Teramo (1880-1931)”( Donzelli 2014).

Si tratta di un evento che ha visto, negli ultimi anni, una crescita esponenziale a livello di pubblico, di critica e di attenzione, anche a livello nazionale, come testimonia la presenza in concorso di 35 prestigiose case editrici e ben 73 volumi, pervenuti da importanti autori italiani e stranieri” conferma il vice-sindaco ed assessore alla cultura ed al turismo, Maristella Urbini. “Anche quest’anno la selezione per la nostra Giuria tecnica è stata dura e difficile, considerata la presenza di tanti ottimi lavori, ma questo non fa che aumentare la soddisfazione per l’ottimo prodotto finale che andremo a presentare alla città”. Nel concludere il suo intervento l’assessore Urbini ha voluto ribadire il forte impegno dell’Amministrazione Pavone a far crescere sempre più questo Premio lettarario.

La cerimonia finale dell’edizione 2014 del Premio di Saggistica “Città delle Rose” si terrà, come già anticipato, sabato 31 maggio con un doppio appuntamento. La mattina, a partire dalle ore 9:30 presso il Palazzo del Mare, la terna dei finalisti della sezione Tematiche giovanili, intitolata a “Micol Cavicchia”, incontrerà la Giuria dei giovani, formata da 30 ragazzi rosetani scelti tra gli utenti della biblioteca comunale e tra gli studenti del Liceo “Saffo” e dell’Istituto “Moretti”. Saranno loro, al termine di un dibattito, a decidere il vincitore finale della sezione tra i tre prescelti. La cerimonia finale si terrà poi nel pomeriggio, a partire dalle ore 17:30, nella storica location della Villa Comunale dove verranno premiati, uno ad uno, tutti i vincitori delle varie sezioni.

Nella passata edizione del Premio ha visto trionfare Emilio Gentile tra gli Autori Italiani e Michail Chodorkovskji tra gli Autori Stranieri, mentre Marco Ansaldo è stato il super-premiato per le Tematiche giovanili. Tra gli autori abruzzesi a trionfare è stata invece Daniela Quieti.

CATEGORIE
Condividi