Roseto. Conclusi i lavori di protezione del Porto Turistico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(wn24)-Roseto – Le ultime violente mareggiate hanno provocato un importante fenomeno erosivo sul lato est dell’argine del fiume Vomano, andando ad erodere un fronte largo 50 metri lineari per una profondità di ben 10 metri lineari l’argine di protezione del porticciolo turistico.

 

L’Amministrazione comunale rosetana si è quindi mobilitata chiedendo un intervento urgente alla Regione Abruzzo che acquisiti i pareri necessari ha iniziato tempestivamente i lavori. L’opera, terminata nei giorni scorsi, consiste nella realizzazione di una scogliera di massi di 3° categoria per riparare un fronte, più ampio della superficie erosa, di circa 100 metri lineari e la relativa copertura con scapolame, per un importo complessivo di 55 mila euro ad esclusivo carico della Regione Abruzzo.

 

Questo intervento rapido ha permesso di proteggere la vasca di ormeggio del porto che altrimenti avrebbe rischiato di essere invaso dall’acqua mettendo a rischio i natanti di marinai e diportisti” sottolinea l’Assessore ai Lavori Pubblici, Fabrizio Fornaciari. “Cogliamo l’occasione per ringraziare la Direzione opere Pubbliche della Regione Abruzzo che ci ha prontamente assistito per risolvere questa emergenza creatasi”.

 

Quest’ultimo intervento di protezione della zona portuale, vicino alla foce del fiume Vomano, non è stato l’unico, ma segue il primo sempre a cura della Direzione Lavori Pubblici della Regione del gennaio 2014, che ha consentito la protezione del tratto finale del Lungomare Trieste. Un’opera utile che dà già i suoi risultati impedendo finalmente alle mareggiate di riempire la strada di detriti portati dalle mareggiate” continua l’Assessore Fornaciari. 

 

E’ un altro importante segnale di attenzione che la nostra amministrazione rivolge a questa parte strategica del nostro territorio – conclude l’Assessore ai Lavori Pubblici – nell’ultimo periodo abbiamo risolto questa emergenza con i lavori finanziati dalla Regione e, dopo l’avvenuta immissione in possesso del capannone che sorge dietro al porticciolo, stiamo lavorando per consentire alla Provincia di poter iniziare il prima possibile gli interventi di realizzazione dell’argine del fiume Vomano. Lavori urgenti e necessari per la sicurezza e per lo sviluppo della zona sud della nostra città”.

 

 

 

 

 

 

CATEGORIE
Condividi