Pineto. E’ morto Orlando da 50 anni insieme a Bruno difendeva i diritti della comunità Lgbt. Cordoglio del Sindaco Verrocchio

Pineto. E’ morto Orlando da 50 anni insieme a Bruno difendeva i diritti della comunità Lgbt. Cordoglio del Sindaco Verrocchio

(wn24)-Pineto(TE) – Tutta la comunità Lgbt della Regione Abruzzo è in lutto per la morte di Orlando Dello Russo, da oltre 50 anni con il suo compagno Bruno Di Febbo, protagonista di tante battaglie per difendere i diritti degli omosessuali.

 Una ischemia celebrale ha causato la morte di Orlando che vediamo nella foto a sinistra insieme al suo compagno Bruno nel giorno del loro tanto atteso e voluto matrimonio civile. Orlando e Bruno vivevano a Pineto nella loro coloratissima villa, adornata da tante piante,(loro erano due stimati vivaisti e fiorai) riconoscibile, anche perché ubicata all’incrocio di uno snodo importante della principale strada di collegamento dell’adriatica.  

Orlando è venuto a mancare a 75 anni ed era una persona comunicativa, gioviale, sorridente ed ironico. Lo ha dimostrato tante volte, insieme a Bruno, ospite di trasmissioni televisive a livello nazionale, come “Le Iene”. La loro è stata una vita quasi da film, sempre impegnati nelle loro battaglie civili al fianco non solo della comunità abruzzese di Lgbt, ma di tutte le comunità gay d’Italia. ‏Orlando e Bruno, avevano coronato il loro amore, sposandosi in Comune, a Pineto, con rito civile sancito dal sindaco Robert Verrocchio.

Tutto questo grazie alla legge “Cirinnà” sulle unioni civili. Un amore nato in Germania mezzo secolo fa. Abili fioristi, hanno reso riconoscibilissima la loro curata villetta di Pineto, corredata di piante e fiori. Benvoluti dai loro concittadini e un po’ da tutti per il modo affabile e gioviale di porsi, anche se, nella vita, hanno dovuto spesso fare i conti con la discriminazione. 

Il CORDOGLIO DEL SINDACO VERROCCHIO

La notizia della scomparsa del nostro concittadino Orlando Dello Russo mi ha colto di sorpresa e lasciato un profondo dolore. La sua vita è stata contrassegnata dalle battaglie per la conquista dei diritti per la comunità Lgbt e ricordo ancora oggi l’emozione che ho provato quando, il 25 settembre del 2016, ho celebrato la loro unione civile a Villa Filiani di Pineto, la prima nel nostro comune. Questa coppia, infatti, dopo più di mezzo secolo di convivenza, è stata tra le prime in Italia a beneficiare della legge “Cirinnà”, per questo ci fu un grande interesse da parte di numerose testate giornalistiche nazionali e spesso Orlando e il suo compagno Bruno sono stati ospiti in note trasmissioni televisive. Orlando, che si è spento a quanto ho appreso per una ischemia celebrale, viveva a Pineto in una villetta con un giardino curatissimo. La sua scomparsa ha lasciato sgomenti e nel lutto una intera comunità, ma le sue battaglie contro l’omofobia resteranno insegnamenti importanti per quanti lo hanno conosciuto e apprezzato. A Bruno va il mio personale abbraccio e la vicinanza di tutta l’Amministrazione Comunale di Pineto”. Con queste parole il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, esprime il suo cordoglio e quello dell’Amministrazione Comunale tutta per la scomparsa del pinetese Orlando Dello Russo, noto anche a livello nazionale per essere stato tra i primi in Italia a unirsi civilmente dopo l’entrata in vigore della legge Cirinnà.

CATEGORIE
Condividi