Martinsicuro conferma (quarto anno di seguito) la “Bandiera Gialla” di ComuneCiclabile FIAB

Martinsicuro conferma (quarto anno di seguito) la “Bandiera Gialla” di ComuneCiclabile FIAB

(wn24)-Martinsicuro(TE) – Importante risultato per il Comune di Martinsicuro che, per il quarto anno consecutivo, riceve la Bandiera Gialla ed il prestigioso riconoscimento di ComuneCiclabile FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) per l’impegno nella promozione e nella realizzazione di infrastrutture e politiche a favore della bicicletta confermando la sua valutazione di due bike-smile. L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, valuta e attesta il grado di ciclabilità dei comuni italiani, accompagnandoli in un percorso virtuoso di crescita verso politiche “bike friendly”.

Martinsicuro conferma la sua vocazione turistica ed ecosostenibile e centra, per il quarto anno di fila, la conquista della prestigiosa Bandiera Gialla della FIAB registrando un rating in salita e giudizi sempre molto lusinghieri da parte dei tecnici chiamati a giudicarla” sottolinea il Sindaco Massimo Vagnoni. “Grande merito in questo ennesimo, importante risultato va al completamento del tratto della Ciclovia Adriatica, inaugurato lo scorso mese di agosto, che consente al punteggio sul cicloturismo di salire da 2 a 3 rotelline, garantendo un miglioramento generale e ricadute positive anche nella mobilità quotidiana. Altro punto a nostro favore, come sottolineato dalla commissione giudicante, è stata l’istituzione della terza linea pedibus e della figura del Mobility Manager d’Area, fortemente voluto dall’Amministrazione tutta”.

Stabili invece gli altri parametri di riferimento che vedono il Comune di Martinsicuro in linea con i comuni più virtuosi della dorsale adriatica. “Siamo pronti ad affrontare, al meglio, la stagione turistica 2022 che vedrà, ancora una volta, il nostro territorio sulla mappa dei comuni “bike frendly”, attenti alla mobilità sostenibile e vicini alle esigenze di quel turismo eco-sostenibile che sta prendendo sempre più piede non solo in Europa, ma anche in tutta l’Italia”.

I prossimi obiettivi da realizzarsi saranno la predisposizione del biciplan, la realizzazione del ponte con S. Benedetto del Tronto e la riqualificazione del percorso sul lungo fiume Tronto in modo da dare una continuità strutturale alla ciclovia adriatica.

CATEGORIE
Condividi