Teramo. “Il Carnevale degli animali di Camille Saint-Saens, in scena per V° edizione di “Invito all’Opera” a cura di Castellarte

Teramo. “Il Carnevale degli animali di Camille Saint-Saens, in scena per V° edizione di “Invito all’Opera” a cura di Castellarte

(wn24)-Teramo – Dopo due anni di sospensione forzata a causa della pandemia, ritorna l’appuntamento con “Invito all’opera“, alla sua V edizione. L’iniziativa, a cura dell’associazione Culturale Castellarte, quest’anno propone agli studenti coinvolti delle scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado la messa in scena de “Il Carnevale degli animali” di Camille Saint-Saëns con quattro appuntamenti: il 10 e l’11 maggio 2022 nella Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo; il 17 maggio nell’Istituto Comprensivo di Isola del Gran Sasso d’Italia e il 18 maggio nell’Auditorium Villaggio Salinello a Tortoreto, sempre alle ore 9. All’iniziativa parteciperà anche una delegazione di studenti e di insegnanti di Palma di Maiorca nell’ambito di un progetto Erasmus. Sul palco l’Orchestra “Castellarte”, diretta dal M° Massimiliano Caporale con incursioni di danza a cura degli allievi del Liceo Coreutico “Delfico” di Teramo e la voce recitante di Matteo Petrucci.

Le coreografie sono della docente di danza classica Ilaria Carla Silverii e del docente di danza contemporanea Manuele Giovannelli. Al pianoforte Matteo Pellegrini e Giorgia Caporale; ai violini Luca Matani e Eleonora Di LodovicoAlessandro Ascani, Viola; Antonio D’Antonio, Violoncello; Luca Caprioni, Contrabbasso; Bibiana Carusi, Flauto/Ottavino; Luciano Di Benedetto, Clarinetto; Simone Aniballi, Xilophono e Glokenspiel. 

L’iniziativa si svolgerà in stretto contatto tra gli alunni e il direttore d’orchestra che introdurrà alla comprensione del linguaggio musicale colto, attraverso una lezione-gioco. Il carnevale degli animali è la più conosciuta tra le opere di Saint-Saëns. Fu composto nel 1886 in occasione di una festa di carnevale tra amici musicisti. L’autore ne proibì la pubblicazione prima della morte, perché considerava questo lavoro un semplice divertimento a uso familiare e per gli amici. La composizione è formata da 13 brani che descrivono in modo divertente e ironico le caratteristiche di alcuni animali. Dopo l’ultimo brano Saint-Saëns inserisce un finale che conclude allegramente questa divertente galleria di personaggi. L’autore, insieme agli animali, inserisce anche la caricatura di personaggi (i pianisti e i critici musicali) legati alla sua attività di concertista e compositore. Alcuni dei temi musicali utilizzati non sono originali, ma provengono da brani di altri musicisti.

“Castellarte – dichiara il Presidente dell’Associazione, Paolo Iacone – da sempre cerca di educare le nuove generazioni alla buona musica e all’arte. Dopo l’accreditamento da parte del Miur per la promozione dei temi della creatività, avvertiamo maggiore responsabilità e determinazione nel perseguire i nostri obiettivi.  Siamo già al lavoro per le altre iniziative da portare avanti. Nei prossimi mesi riproporremo, come facciamo da alcuni anni, “Seamphony” il concorso musicale nazionale riservato alle orchestre scolastiche a bordo della nave Grimaldi Lines, in navigazione sulla rotta Italia-Barcellona. Altre iniziative artistiche, musicali e naturalistiche sono previste nella prossima estate. Siamo felici intanto di aver potuto riproporre, dopo lo stop forzato, Invito all’Opera e ringraziano i dirigenti scolastici, gli insegnanti e gli studenti che hanno accolto con grande interesse la nostra iniziativa”.

CATEGORIE
Condividi