In barca a vela da Ravenna a Pescara: di fronte la costa di Roseto sfiorata la tragedia, in due si salvano dal naufragio

In barca a vela da Ravenna a Pescara: di fronte la costa di Roseto sfiorata la tragedia, in due si salvano dal naufragio

(wn24)-Roseto – Di fronte la costa rosetana sfiorata la tragedia dove due persone sono state portate in salvo dalla guardia costiera mentre erano su una imbarcazione a vela in trasferimento da Ravenna a Pescara. Tutto è accaduto questa mattina, quando la barca, di circa 9 metri di lunghezza, per cause da accertare, è finita prima contro gli scogli e poi contro il pontile dove sono in corso i lavori di ristrutturazione e che si estende al largo dalla riva per circa 150 metri. 
Il natante si è scontrato prima contro le scogliere frangiflutti rischiando di affondare e poi è finito sotto il pontile, di conseguenza l’albero è stato tranciato e l’imbarcazione è andata alla deriva arenandosi sulla spiaggia. Provvidenziale per i due componenti dell’equipaggio il fondale profondo al massimo due metri. Per loro solo spavento e molto freddo. I due stavano effettuando un trasferimento da Ravenna a Pescara e si sarebbero dovuti fermare a Giulianova per fare carburante. A causa del buio della notte e l’assenza di strumenti di navigazione a bordo non si sarebbero accorti di aver superato il porto giuliese e avrebbero scambiato i segnali di illuminazione del pontile di Roseto per un punto di approdo. Sul posto guardia costiera e vigili del fuoco che hanno avviato le operazioni di recupero del natante.

FOTO DI MIMMO CUSANO

CATEGORIE
Condividi