Morte di un cacciatore a Montereale: si indaga per omicidio colposo

Morte di un cacciatore a Montereale: si indaga per omicidio colposo

(wn24)-Montereale(AQ) – Si indaga per omicidio colposo rispetto alla tragedia avvenuta nel pomeriggio di venerdì scorso a Marana, frazione del comune di Montereale

Il pm Fabio Picuti, della Procura della Repubblica de L’Aquila, venerdì scorso ha effettuato un sopralluogo ed ora sta conducendo l’inchiesta per accertare le dinamiche che hanno causato la morte del consigliere comunale Fiore Cialfi, 64 anni, raggiunto al cuore da un colpo partito accidentalmente da un fucile che lui e
alcuni suoi amici cacciatori stavano maneggiando nelle vicinanze dell’abitazione di Cialfi.
La Procura ha disposto il sequestro dell’arma, regolarmente detenuta da un amico del 64enne, per accertamenti balistici e ha disposto l’autopsia. Secondo quanto appreso, ma i carabinieri stanno verificando la circostanza, un amico, vicino a Cialfi, avrebbe poggiato maldestramente il fucile sul cofano della macchina, poi sarebbe partito il colpo non ha dato scampo a Cialfi, nonostante il trasporto in tempi brevi in ospedale. La morte di Cialfi, ex dipendente di Tua, società di trasporto pubblico regionale, sindacalista e consigliere comunale di maggioranza a Montereale, ha destato sconforto in paese. Il 64enne lascia la moglie e due figli.

CATEGORIE
Condividi