Arrivati da fuori Abruzzo per pescare di frodo anguille nel Fiume Pescara

Arrivati da fuori Abruzzo per pescare di frodo anguille nel Fiume Pescara

(wn24)-Pescara – I Carabinieri Forestali di Pescara del Nucleo CITES, durante le scorse festività natalizie hanno svolto approfonditi controlli sulla pesca illegale nel fiume Pescara, deferendo 10 soggetti, tutti di fuori Abruzzo, per la maggior parte italiani, sorpresi in flagranza durante la cattura di anguille.

La pesca di frodo avveniva con di mezzi non consentiti – nasse ed ombrellini-, poi sequestrati, mentre le anguille pescate, circa 25 chili in totale, rinvenute ancora in vita, sono state rilasciate in natura nel luogo di cattura.

I controlli, che hanno richiesto molto impegno ed appostamenti continui su tutta l’asta del Fiume Pescara, sono stati svolti anche con la collaborazione delle guardie ittiche dell’associazione “Guardia Civile Ambientale” di Pescara.

CATEGORIE
Condividi