Pescara. Inizia l’abbattimento del “Ferro di Cavallo”

Pescara. Inizia l’abbattimento del “Ferro di Cavallo”

(wn24)-Pescara – A Pescara inizia il giorno del Ferro di Cavallo ovvero l’abbattimento di un pezzo di quartiere per decenni considerato luogo soprattutto di crimine e malavita. A maggio arriveranno le ruspe e non si tornerà più indietro. 

“Due anni fa, in un sopralluogo sul posto, in condizioni difficilissime, scortati dalle Forze dell’ordine, con Marsilio, Sospiri e il presidente dell’Ater Lattanzio, facemmo una promessa ai cittadini onesti- dice il sindaco Masci-. Dicemmo che avremmo liberato quegli appartamenti da chi li occupava abusivamente o senza titolo, assegnato altri alloggi in zone diverse della città a chi ne aveva diritto, demolito il Ferro di Cavallo, dopo averlo totalmente liberato”.

La recinzione di cantiere sarà installata dall’impresa Gentile Ambiente Spa di Casoria e i lavori per l’abbattimento del complesso edilizio dovrebbero avere, per contratto, una durata massima di 120 giorni. L’importo stanziato per questo intervento ammonta a 1 milione e 350mila euro, i lavori sono stati aggiudicati per 900mila euro.

Il cronoprogramma prevede la demolizione dell’edificio in quattro mesi, forse anche meno. L’Ater sta già lavorando alla fase successiva ovvero alla progettazione per la ricostruzione del complesso residenziale che nel giro di massimo 3 anni andrà a sostituire al Ferro di Cavallo. Sono infatti previsti 56 alloggi nel rispetto di un progetto che, nelle intenzioni di chi l’ha concepito e dell’amministrazione comunale, andrà ad eliminare “l’effetto fortino”, caratteristica che ha favorito ad esempio lo spaccio di droga.

CATEGORIE
Condividi