Basket serie B. La Liofilchem Roseto si impone agevolmente (49-76) sul campo del Corato

Basket serie B. La Liofilchem Roseto si impone agevolmente (49-76) sul campo del Corato

ADRIATICA INDUSTRIALE CORATO-LIOFILCHEM ROSETO 49-76 (16-18; 28-45; 35-67)

CORATO: Idiaru 12, Del Tedesco Alves 2, Stella 2, Battaglia 3, Artioli 7, Sgarlato 3, Trunjic 4, Gambarota 8, Boev ne, Infante 7, Mrgic 1.

ROSETO: Giansante, Fiusco ne, Cichella, Zampogna 14, Dincic 4, Morici 16, Seck 11, Amoroso, Di Emidio 10, Natalini 3, Santiangeli 18. Coach: Quaglia.

Tiri da 2: Corato 12/29, Roseto 15/30.

Tiri da 3: Corato 6/22, Roseto 14/38.

Tiri liberi: Corato 7/13, Roseto 4/5.

Rimbalzi: Corato 36 (Infante 7), Roseto 40 (Seck 10).

(wn24)-Corato(BA) – Brillante vittoria esterna della Liofilchem Roseto, che si impone agevolmente sul campo di Corato per 49-76 e, complici le sconfitte di Luiss Roma e Ruvo, torna momentaneamente al primo posto assieme ai capitolini (ma con lo scontro diretto in favore) in attesa del recupero di mercoledì che le metterà una di fronte all’altra.

Dopo una settimana particolarmente travagliata, priva di due pedine importanti come Nikolic e Fiusco e senza il presidente Ciafardoni (le cui condizioni sono comunque rassicuranti) al seguito, la Liofilchem offre una prova di maturità e carattere contro una Corato all’ultimissima spiaggia che inizialmente fa partita alla pari: nonostante le tre bombe nel primo quarto di Morici, i pugliesi restano infatti sempre incollati nel punteggio e alla prima sirena un canestro pesante di Idiaru vale il 16-18.

Un canestro di Infante a inizio secondo quarto regala il vantaggio all’Adriatica Industriale, ma sarà l’unico della partita: Roseto continua infatti a crivellare il canestro dalla lunga distanza con Zampogna e Di Emidio, e a metà del parziale va avanti in doppia cifra. Corato resta a quota 23 per tre minuti, e ancora con il suo capitano Roseto tocca addirittura il +20. Infante prova a rintuzzare il gap, ma l’ultima parola del primo tempo è di Santiangeli con il canestro del 28-45.

Anche dopo l’intervallo Roseto fa presto capire che la gara è in ghiaccio: un’esasperante pressione difensiva costringe gli uomini di Putignano ad appena 4 punti nei primi 8’ del parziale, con Roseto che veleggia oltre le 30 lunghezze di scarto e chiude la frazione sul 35-67. Gli ultimi dieci minuti sono garage time, con i biancazzurri che possono gestire e dare spazio ai giovani Giansante e Cichella, freschi di Finale Playoff conquistata con l’Under 17 Gold.

Le ultime due partite di regular season decreteranno quindi la posizione finale di Roseto in vista dei playoff: domenica prossima al PalaMaggetti arriverà Monopoli, in quella successiva è prevista la trasferta nel derby di Teramo.

CATEGORIE
Condividi