Basket serie B. Playoff gara1: la Liofilchem cede con il Fabriano per 76 a 77

Basket serie B. Playoff gara1: la Liofilchem cede con il Fabriano per 76 a 77

LIOFILCHEM ROSETO-RISTOPRO FABRIANO 76-77 (24-23, 41-38, 57-59)

ROSETO: Giansante ne, Fiusco ne, Cichella ne, Zampogna 5, Dincic 9, Morici 19, Seck 8, Amoroso 2, Di Emidio 11, Natalini, Santiangeli 20, Nikolic 2. Coach: Quaglia.

FABRIANO: Papa 14, Centanni 6, Stanic 15, Fall 14, Verri ne, Petracca 14, Gianoli 4, Carsetti ne, Gulini 8, Patrizi ne, Azzano 2. Coach: Aniello.

Tiri da 2: Roseto 20/29, Fabriano 22/38.

Tiri da 3: Roseto 10/33, Fabriano 10/20.

Tiri liberi: Roseto 6/9, Fabriano 3/6.

Rimbalzi: Roseto 31 (Santiangeli 7), Fabriano 28 (Stanic 6).

(wn24)-Roseto – La Liofilchem cade al PalaMaggetti nel primo atto delle semifinali playoff, con Fabriano che fa il colpaccio aggiudicandosi così gara1: Roseto ha avuto la palla della vittoria con Morici nell’ultimo possesso, ma i marchigiani portano a casa il primo punto della serie beneficiando di ottime percentuali al tiro, quattro uomini in doppia cifra e una grande intensità su tutti i quaranta minuti.

La Liofilchem ritrova in campo Aleksa Nikolic, a oltre un mese di distanza dall’ultima gara giocata, e sugli spalti il presidente Ernesto Ciafardoni, accolto con scroscianti applausi da tutto il PalaMaggetti  dopo lo stop forzato delle ultime settimane.

La partenza è di marca ospite: 0-4 dopo un minuto e mezzo, poi i primi punti biancazzurri che portano la firma di Morici e capitan Di Emidio a regalare il vantaggio a Roseto. E’ ancora l’argentino di Rosario a propiziare il +5, assieme a un Santiangeli subito ispirato (14 punti all’intervallo lungo), ma Fabriano risponde colpo su colpo e Stanic infila la tripla del 15-15, in un primo quarto sempre equilibrato che si chiude sul 24-23.

Il secondo parziale comincia sulla falsariga del primo: a regnare è sempre l’equilibrio, con Dincic s’iscrive a referto con i primi punti personali, ma dall’altra parte ancora Stanic a riportare avanti la Ristopro sul 28-31. I biancazzurri reagiscono con un vigoroso parziale di 10-0 tutto firmato da Morici e Di Emidio, ma Fabriano non molla e con il duo Centanni-Fall ricuce il gap sul 41-38 dell’intervallo.

Anche nel terzo periodo la partita rimane molto vicina: Morici e Seck mantengono davanti Roseto, ma due triple di Petracca prima, e i canestri di Gulini e Papa poi portano Fabriano al massimo vantaggio sul 54-59, a cui risponde una pesantissima bomba di Dincic per il 57-59 di fine terzo quarto.

Gli ultimi minuti sono incandescenti: il PalaMaggetti si accende ma Fabriano rimane davanti, e con Papa e Stanic torna sul +5 contro una Roseto che fatica a trovare la via del canestro. Dincic e Zampogna si accendono, Santiangeli segna quattro punti in fila, ma dall’altra parte una Janus sempre ispirata da Stanic, che segna e fa segnare, mantiene la testa avanti. Zampogna dall’arco riporta Roseto a -1, ma nell’azione successiva risponde ancora Petracca: 73-77 a meno di un minuto dal termine. La tripla di Di Emidio che si arrampica sul tabellone ed entra permette alla Liofilchem di crederci ancora, ma dopo l’errore di Centanni l’ultimo attacco di Morici si spegne contro l’opposizione di Papa e Fabriano porta a casa il punto dell’1-0.

L’imperativo ora è di dimenticare gara 1 e proiettarsi sul secondo round, in programma martedì 16 Maggio alle ore 20:45, sempre al PalaMaggetti.

CATEGORIE
Condividi