Gamberale. Gli ambientalisti soccombono sull’impianto scioviario: il TAR da ragione al Comune

Gamberale. Gli ambientalisti soccombono sull’impianto scioviario: il TAR da ragione al Comune

(wn24)-Gamberale(CH) – Dopo sei anni di controversia dinanzi al TAR L’Aquila, il tentativo di boicottaggio del progetto di

rinnovamento e riattivazione dell’impianto scioviario in località “Forcella” può dirsi finalmente sgominato. Con decreto in data 7 giugno 2023, il Giudice Amministrativo, dopo aver già respinto con ordinanza dell’8 novembre 2018  la domanda cautelare volta a bloccare l’iniziativa, ha dichiarato la perenzione (ossia l’estinzione) del relativo giudizio di merito.

Tale controversia era stata promossa dalle Associazioni ambientaliste WORLD WIDE FUND FOR NATURE ONG-ONLUS, per la CONSERVAZIONE DELL’ORSO BRUNO MARSICANO SALVIAMO L’ORSO ONLUS e LIPU per sentire annullare  il parere favorevole del Comitato per la Valutazione d’Impatto Ambientale della Regione Abruzzo, richiesto ed ottenuto dal Comune di Gamberale dopo un faticoso iter amministrativo iniziato nel 2010, con l’acquisizione dal gestore privato della struttura, e coltivato sempre con ferrea ed irremovibile determinazione, in continuità con il precedente governo comunale che era brillantemente riuscito ad procacciarsi il finanziamento pubblico dell’intrapresa.

Cala, dunque, il sipario sulle incursioni non solo delle dette Associazioni ambientaliste (che si sono

infine arrese dinanzi ai solidi argomenti difensivi del Comune), ma anche dei guastatori locali, sobillatori di quel ricorso, ai quali non resterà, ora, che farsi una ragione del fallimento del loro delirante e nefando piano di sabotaggio, causa di danni per la comunità gamberalese e di tutto il comprensorio, costretta ad attendere anni per vedere rilanciata la località.

Resta la nota di biasimo per tali insensati attacchi a quella che questa Amministrazione, con saggezza

ed obiettività, ha individuato quale efficace leva di garanzia di sopravvivenza della nostra comunità, costituita dalla valorizzazione turistica delle nostre risorse naturali, anche mediante la dotazione di valide infrastrutture.

Di qui l’ulteriore obiettivo di potenziare lo skilift con un impianto di innevamento artificiale privo di

alcun impatto ambientale, con il quale possa assicurarsi continuità al funzionamento dell’impianto scioviario per le intere stagioni invernali.

Nel frattempo, il Comune ha condotto a compimento la costruzione in appalto del rinnovato impianto e del relativo collaudo, apprestandosi, ora, ad affidarne la gestione in concessione mediante procedura di selezione ad evidenza pubblica.

Con grande soddisfazione ed orgoglio, ci apprestiamo, perciò, ad inaugurare un nuovo e promettente

futuro di crescita e di benessere del nostro amato paese.

CATEGORIE
Condividi