Atri. Presentato il cartellone degli eventi estivi: i maggiori big, Mannarino, Rocco Papaleo, Massimo Cacciari e Mario Giordano

Atri. Presentato il cartellone degli eventi estivi: i maggiori big, Mannarino, Rocco Papaleo, Massimo Cacciari e Mario Giordano

(wn24)-Atri –  Entra nel vivo questa settimana il ricco cartellone di eventi estivi in programma ad Atri, caratterizzato come ogni anno da musica, arte, cultura, escursioni, enogastronomia e spettacoli con circa 200 appuntamenti fino al 17 settembre 2023. Grazie al coinvolgimento e all’impegno di tante associazioni locali e non, sono oltre cento le iniziative legate ai concerti, alla letteratura, agli spettacoli teatrali, al cinema e alle rievocazioni storiche. Ben otto le mostre allestite oltre ai 47 appuntamenti nella RNR Oasi WWF dei Calanchi di Atri e ai 43 tour organizzati per conoscere la città ducale. Tra le mostre più significative dall’8 luglio al 10 settembre tornerà la Rassegna Internazionale di Fondazione ARIA Stills Of Peace dedicata all’arte e alla cultura contemporanee, alla sua decima edizione. Il 12 e 13 luglio e il 12 e 13 agosto per il 20esimo anno ci sarà l’apprezzato festival Atri a Tavola, con chef e ospiti noti a livello nazionale che verranno svelati successivamente.

Tanti i big che allieteranno le serate atriane, da non perdere i concerti dei Baustelle il 27 luglio e di Mannarino il 29 luglio. Tra gli altri nomi noti: Massimo Cacciari (10 luglio), Mario Giordano (14 luglio), Pietro Grasso (21 luglio), Flavio Insinna (30 luglio), Ivan Zazzaroni (2 agosto), Gigi Marzullo (8 agosto), Rocco Papaleo (9 agosto), il professor Vincenzo Schettini (10 agosto) oltre a festival, rassegne e incontri. Il cartellone si concluderà il 17 settembre con la sfilata dei carri nell’ambito della festa dell’uva a partire dalle 15. Tutto il programma, che può essere visionato nel dettaglio su viviatri.it, è stato presentato stamattina in conferenza stampa ad Atri alla presenza degli amministratori comunali (il sindaco Piergiorgio Ferretti e l’assessore alla cultura Domenico Felicione, presente anche l’assessora Federica Rompicapo e la presidente del consiglio comunale Mimma Centorame) e degli organizzatori.

Tra le iniziative l’8 luglio alle 18 nel Cortile di Palazzo Acquaviva ci sarà il vernissage di Stills Of Peace e alle 21 nell’Auditorium Sant’Agostino la 29esima Rassegna Polifonica Internazionale Città di Atri a cura della Schola Cantorum Pacini. Il 10 luglio al via Cine Italia, primo appuntamento con il cinema di Stills of Peace alle 21 nel Cortile di Palazzo Acquaviva, alla stessa ora in Piazza Duomo alle 21 ci sarà il primo appuntamento di Incontri d’autore con Massimo Cacciari, rassegna che proseguirà il15 con Mariano Sabatini e il libro “Ma che belle parole – Luciano Rispoli”; il 18 ci saranno Antonio D’Amore e Alessandra Bucci con il libro “Giallo Seta. Amori e segreti di Villa Adriana”; il 19 Caterina Falconi presenterà il libro “Rose di Capodanno”; il 21 luglio ci sarà Pietro Grasso con i libri “Il mio amico Giovanni Falcone” e “Paolo Borsellino parla ai ragazzi”; il 22 il protagonista sarà Italo Cucci con il libro “1923-2023 Agnelli – Juventus. La famiglia del secolo”; il 23 ci sarà lo scrittore Peppe Millanta; il 24 Paolo Martocchia presenterà “Quando passa Nuvolari”; il 25 Domenico Vecchioni presenterà “Lo sbarco in Normandia”; il 29 il protagonista sarà il procuratore Ettore Picardi; il 31 Adriana Pannitteri presenterà il suo libro “Raffaella Carrà la ragazza perfetta”; il primo agosto a cura di Paolo Martocchia ci sarà una conversazione con Paolo De Lucia sull’Italia contemporanea tra cronaca e storia, il lato occulto del potere; il 2 agosto ci sarà Ivan Zazzaroni con il libro “Diventare Mourinho. Lui ha cambiato la Roma. Roma ha cambiato lui”.

Per Atri Incontra sempre a Piazza Duchi tanti gli appuntamenti: il 14 luglio alle 21 ci sarà Mario Giordano con Greta Mauro; il 27 è in programma il concerto (a pagamento) dei Baustelle (Elvis Tour); il 29 ci sarà il concerto di Mannarino “Corde 23” (a pagamento); il 30 torna Flavio Insinna con “Il ritorno di Flavietto” serata spettacolo in carrozzina; il 8 agosto protagonista sarà Gigi Marzullo in “Fatti una domanda”; il 9 ci sarà Rocco Papaleo in “Divertissment” (a pagamento); il 10 agosto il professor Schettini proporrà “La fisica che ci piace”.

Il 25 a San Giacomo di Atri ci sarà il concerto di Marco Morandi e ad Atri nel cortile di Palazzo Acquaviva ci sarà il Concerto “Di Jorio d’estate” con l’Orchestra da Camera “Astoria”, il soprano Annalisa Di Ciccio e il coro Di Jorio di Atri diretto dal Maestro Concezio Leonzi. Dal 20 al 23 luglio a Casoli di Atri torna “Pinta tra i dipinti” il festival delle Birre Artigianali con oltre trenta gruppi musicali che di esibiranno dal vivo. Tanti gli appuntamenti proposti anche dall’Associazione “Amici della Musica 2000“: il 17 luglio alle 21 in Teatro verrà rappresentata “La cambiale di matrimonio” farsa comica di Gioacchino Rossini con l’Orchestra Accademica del Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila. Inoltre, nell’ambito del 24esimo Festival Internazionale “Duchi d’Acquaviva”, l’8 agosto alle 21,15 si terrà il recital organistico di Matteo Imbruno nella Chiesa di San Giovanni Battista; il 10 agosto alle 21 nella Cattedrale Santa Maria Assunta ci sarà un appuntamento del Festival in collaborazione con La Riccitelli di Teramo, con l’Orchestra da Camera Duchi D’AcquavivaClaude Delangle al sassofono, Simone Di Meo all’organo, Andrea Oliva al flauto e Giuseppe Orsini alla tromba diretti dal M° Nataliya Gonchak. Il 12 agosto alle 18 in teatro verrà proiettato il film su Giuseppe Zanni “Enigma in tempo rubato, un Mozart argentino” con l’intervento musicale di Fabio Amiliato (tenore) e Fabrizio Mocata (pianoforte); il 13 alle 19 in Piazza Duomo in collaborazione con Atri a Tavola si esibirà l’Harp Festival Ensemble. Il 17 agosto alle 21,15 in Teatro ci sarà una serata dedicata a Ennio Morricone con l’arpista Lucia Antonacci e il trombettista Mike Appelbaum; il 18 nella Riserva dei Calanchi è in programma “Il clarinetto tra classica e jazz” con Gabriele Mirabassi ospite speciale; il 20 alle 21 all’Auditorium Sant’Agostino è in programma “Conversazione tra 51 corde” con Ylenia Montarulli al violino e Augusta Girardi all’arpa; il 22 agosto alle 19,30 nella Riserva si esibirà l’Horn Festival Ensemble e alle 21,15 in teatro l’Orchestra “I Virtuosi di Kiev” (a pagamento); il 23 alle 21,15 in collaborazione con Stills of Peace ci sarà “Archi contro la violenza” nelle Cisterne di Palazzo Acquaviva; il 24 alle 21,15 in teatro si terrà il Concerto sinfonico “Mozart vs Shostakovic” con l’Orchestra “I Virtuosi di Kiev” e i solisti Oleksandr Semchuk al violino e Valentin Radutiu al violoncello (a pagamento); il 26 nella Chiesa di San Francesco ci sarà il duo Alfonso Giancaterina (clarinetto) e Giulia Grilli (pianoforte); infine il 28 in teatro ‘Note d’Estate per Maria Callas’ con l’Ensemble Duchi d’Acquaviva e i cantanti della Master Class dei maestri Patricia Orciani e Carlo Barricelli.

Dal 23 al 26 agosto torna nel Parcheggio Sant’Ilario “Periferie Sonore” dalle 20,45 con la partecipazione di grandi artisti come Morgana BluesJane JeresaFluvio Feliçiano TrioNovaliaPepper and the JelliesLeon Beal and Luca GiordanoSamantha Cooper e Alexian Group.

Il 14 agosto dalle 17 ci sarà il corteo storico e seguirà alle 18 la solenne apertura della Porta Santa della Cattedrale Santa Maria Assunta presieduta da S.E. Monsignor Lorenzo Leuzzi. Alle 21,30 l’Associazione Claricantus proporrà nel cortile di Palazzo Acquaviva il concerto “Rosa das Rosas” e il 15 dalle 16 ci sarà la tradizionale sfilata dei carri trainati da buoi e in serata la rassegna folkloristica.  A Capo d’Atri ci sarà l’iniziativa fondaci aperti (dal 14 al 17 agosto). Il 18 agosto ci sarà la 21esima gara podistica “Notturna Atriana”.

Il 29 luglio nel Belvedere Martella ci sarà una jam session nell’ambito della XII edizione dell’Atri Music Camp che proseguirà anche il 30 e il 31 luglio e il primo agosto rispettivamente con il concerto del Christian Mascetta Trio, del Fly Quartet e il concerto conclusivo degli allievi sempre alle 21,30. Dal 4 al 6 agosto torna l’Atri Blues Festival in Piazza Duchi dalle 21,30, si inizia con il Dirty Soul Blues BandMaxi Freeman B. Band, si prosegue con l’Acoustic Duo (M. Matt e N. Cecchini), Giles Robson (Usa-Uk); per concludere con Morrison Alive, Ceck Franceschetti The Stompers.

Quanto alle mostre nell’Auditorium Sant’Agostino ci sarà una esposizione dedicata a Pio Prosperi dal 29 luglio al 4 agosto; gli stessi spazi dal 5 al 20 agosto ospiteranno la mostra “Volteggiano i colori” di Giuseppina Corradi e da 26 agosto al 9 settembre la mostra pittorica personale di Giusy Grasso. Stills of Peace and Everyday Life prevede mostre dall’8 luglio al 10 settembre nelle Cisterne di Palazzo Acquaviva dove ci sarà Chiunque Tu Sia a cura di Mariano Cipollini ePurity a cura di Antonio Zimarino (orari: 10-12/16,30-19,30/21-23 chiuso lunedì mattina); al Museo Archeologico ci sarà Survivors a cura di Paolo Dell’Elce e Polvere di Stelle / Stardust a cura di Eva Comuzzi con gli stessi orari.Dal 16 al 29 settembre nelle Cisterne di Palazzo Acquaviva ci sarà l’IX Edizione della Biennale Nazionale di Pittura Murale “Casoli Pinta

aperta dalle 10-12/16-18, chiuso lunedì mattina.

“Questo ricco cartellone – dichiara l’assessore alla Cultura e al Turismo della città di Atri, Domenico Felicione – è il frutto dell’impegno e dell’amore per Atri di tante associazioni che vi operano e di realtà prestigiose che hanno scelto la nostra cittadina per le loro iniziative. Come amministrazione comunale siamo fieri di queste proposte qualitativamente alte e prestigiose e ringrazio tutti loro per il grande lavoro messo in campo che come ente abbiamo sostenuto”.

“Ringrazio anche io tutti coloro che hanno lavorato a questo cartellone e che lo hanno sostenuto – dichiara il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti – un ringraziamento sentito va anche la Fondazione Tercas e alla Regione Abruzzo per il supporto, siamo certi che anche quest’anno la nostra cittadina sarà scelta da tanti turisti anche per le proposte culturali offerte, molte legate alla scoperta delle bellezze sia della città che dei calanchi”.

CATEGORIE
Condividi