Teramo. Biblioteca “Melchiorre Delfico”: 1° Mostra Fotografica “Scopri Castelli”

Teramo. Biblioteca “Melchiorre Delfico”: 1° Mostra Fotografica “Scopri Castelli”

(wn24)-Teramo – Dalle ore 11.00 di giovedì 6 luglio 2023 è disponibile, presso la Corte interna della Biblioteca regionale “Melchiorre Dèlfico” di Teramo, la 1ª Mostra fotografica “Scopri Castelli”, che raffigura i punti di vista più belli sul comune simbolo della ceramica.

In seguito all’omonimo concorso fotografico tenutosi nei mesi scorsi, i tre vincitori scelti dalla Giuria sono risultati Fabrizio Bonatti con “I colori del Maestro”Angelo Di Carlo con “La nascita del tempo” e Fabrizio Sulli con “Nevaio nel fosso della Rava”. I premi sono stati intitolati alla memoria del prof. Adelmo Marino-Pace, già docente di Storia moderna del Dipartimento di Scienze Politiche, scomparso lo scorso 5 gennaio 2023. Il prof. Marino-Pace ha da sempre incentrato la sua attività scientifica e culturale nella valorizzazione della storia dell’Abruzzo e della città di Teramo. È stato uno dei fondatori, nel 1969, dell’allora Centro Abruzzese di Ricerche Storiche, di cui è stato Direttore e negli anni ha attivamente partecipato alla promozione del territorio impegnandosi attivamente anche nell’Università della terza età e in molteplici iniziative culturali cittadine. Le targhe ai vincitori sono state consegnate dalla sig.ra Fedora De Ascaniis, vedova del prof. Marino-Pace.

Sono stati, inoltre, selezionati altri 17 scatti raffiguranti le meraviglie artistiche, monumentali e naturalistiche del comune castellano, che resteranno esposti pubblicamente fino a venerdì 21 luglio p.v., e saranno fruibili dai visitatori e curiosi durante gli orari di apertura della Biblioteca: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:00, martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle 15:00 alle 17:30.

Di seguito gli autori e i titoli delle 20 fotografie scelte dalla Giuria:

·           Fabrizio Bonatti – I colori del Maestro

·           Davide Candeloro – Laboratorio Storico

·           Paolo Cantagallo – Scesa del borgo

·           Antonio Castagna – Scultura D’Arte

·           Antonio Castagna – Vista Panoramica

·           Gian Mario Celli – Abbandono

·           Gian Mario Celli – Fiumana per il Futuro

·           Angelo Di Carlo – Antiche Tecniche

·           Angelo Di Carlo – La nascita del tempo

·           Attilio Di Daniele – Castello e Camicia

·           Massimo Di Dionisio – Tempo da lupi al Fondo della Salsa

·           Francesca Di Gabriele – Panorama Notturno

·           Francesca Di Gabriele – Via Carlo Antonio Grue

·           Rita Pasqualini – Passione & ricordi

·           Ilaria Riccioni – 1874

·           Alessandro Speca – L’Anima del Bambino

·           Antonio Stroveglia – Osservazioni

·           Fabrizio Sulli – Nevaio del fosso della Rava

·           Fabrizio Sulli – Ponte sulla Rava

Emanuela Zippilli – Il gioiello del Gran Sasso

Per Giammario Cauti, Presidente del Rotary Club Teramo <<Il progetto, promosso dal Rotary Club Teramo, oltre a regalare a cittadini e curiosi uno sguardo diverso e ancor più nobile sulle meraviglie della provincia di Teramo, ha l’obiettivo di promuovere il nostro territorio, partendo da un baluardo della cultura artistica e artigianale quale il comune di Castelli.>>

Un ringraziamento va a tutti i fondamentali partner di questa iniziativa quali ovviamente il Comune di Castelli ed il suo Sindaco Rinaldo Seca, l’Università degli Studi di Teramo con il Magnifico Rettore Dino Mastrocola e Il Direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione Christian Corsi, la CCIAA Gran Sasso nella figura della Presidente Antonella Ballone, il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga nella persona del Presidente Tommaso Navarra e dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano con il Presidente Fabiano Aretusi.

Un ringraziamento particolare va ai componenti della Giuria che ha selezionato le opere  Rinaldo SecaTommaso NavarraAntonella BalloneGabriele D’Autilia -Professore di Fotografia e Cinema e Media e culture visuali presso UniTE, Luciano Adriani – fotografo professionista e a Dimitri Bosi – Responsabile della Biblioteca regionale “Melchiorre Dèlfico”, quest’ultimo per aver concesso la magnifica e suggestiva corte interna della stessa Biblioteca al fine di donare ancora più luce a questi magnifici scatti.

CATEGORIE
Condividi