Inaugurato ad Atri e Silvi gli “Spazi Civici di Comunità” nell’ambito del progetto “Blu Mind”

Inaugurato ad Atri e Silvi gli “Spazi Civici di Comunità” nell’ambito del progetto “Blu Mind”

(wn24)-Atri(TE) – Presso Il Palazzo Cicada di Atri(TE), sede dell’IIS A.Zoli, si è tenuta la cerimonia di presentazione del progetto “Spazi Civici di Comunità”, un’iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e Giovani, Andrea Abodi attraverso il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con Sport e Salute SpA, la società dello Stato per la promozione dello sport e dei corretti stili di vita. 

Alla presenza del coordinatore regionale di Sport e Salute Domenico Scognamiglio, il sindaco di Atri Piergiorgio Ferretti, la Dirigente dell’IIS A.Zoli, Paola Angeloni, a dargli il benvenuto Lorenzo D’ Andrea, Presidente della Pescara Sup school capofila del progetto del quale il Liceo Sportivo e tutto l’istituto Zoli sono Partner. 

“Lo spazio civico diventa un posto per svolgere le attività sportive culturali per ragazzi dai 14 ai 34 anni, in particolar modo per quelle persone identificate come NEET che al momento non svolgono attività scolastiche, universitarie e lavorative. 

Vuole essere un’opportunità per tutti, per dare modo di sviluppare i propri talenti e creare dei percorsi di vita in uno spazio aggregante condiviso e protetto” cosi apre la conferenza il Coordinatore regionale Scognamiglio. 

Il Sindaco di Atri Piergiorgio Ferretti ha salutato il Coordinatore e ringraziando l’ASD capofila e i docenti coinvolti nel progetto, i professori Bozzi Francesco, Mambella Lorenzo, accogliendo positivamente progetti ed iniziative per la comunità. Inoltre ha portato i saluti del Delegato Comunale Danilo Di Ridolfo, che sarà di grande sostegno al progetto in qualità di Assessore allo Sport. 

La Dirigente dello Zoli, Proff.ssa Paola Angeloni, ha ringraziato il Coordinatore e il Sindaco per la presenza ed ha sottolineato.. “quanto sia importante per una scuola essere al centro di una rete di attività e partner che mette in moto  iniziative importanti, tutelando i percorsi di crescita dei nostri giovani dentro e fuori la scuola”. 

Il Presidente Lorenzo D’Andrea saluta i presenti studenti e le autorità, enfatizzando la scelta di un connubio tra ASD e Scuola, che già da tempo collaborano attivamente. Per noi è una sfida quella di promuovere i valori dello sport e del rispetto dell’’ambiente, lo facciamo attivamente da sempre. Lo spazio civico estivo che è attivo con le attività di SUP Wave riprenderà in Primavera per poi avere un vero e proprio ruolo centrale del progetto nel periodo estivo dove tutti i ragazzi dai 14 a 34 saranno ospitati per prendere parte alle attività di SUP, Beach Volley e Fitness nello spazio del Lido Iris. Sarà un vero e proprio centro di aggregazione e di coinvolgimento. Sarà uno spazio dove poter creare e condividere. Saremo anche presenti nella Palestra del cicada come SUP School per i progetti di indoboard per coinvolgere tutti nelle discipline di scivolamento che siano di mare o di neve. 

IL Professor Francesco Bozzi si esprime emozionato al fatto di potr dare inizio e avvio concreto a questo progetto che ha il nome di Blue Mind! che sta per una mentalità connessa con il mare e con la natura, da essa prende forza e si rigenera. Titolo preso in prestito dal libro di Wallace J Nichols. 

Saremo attivi nello spazio Civico dell IIS A. Zoli con attività creative e culturali come il Canto, e teatro, il corso NO- Formal English, Italiano per stranieri, Scrittura creativa di Viaggio e sportiva. Saremo attivi ed accoglieremo eventi ed iniziative. 

Infine lo sport e le tante attività, ne parla il Proffessor Mambella, specificando che vi sono diversi spazi, Il Lido Iris per il Sup e il Beach Volley, la Palestra della scuola per attività di Functional fitness, preventive per gli sportivi e non, la Piscina comunale di Atri per i corsi di nuoto e di avvio al salvamento, il CTI di Atri con i corsi di calcio femminile e maschile e tiro con l’arco. 

Il Coordinatore regionale ringrazia i presenti e gli studenti del Liceo Sportivo ricordando l’importanza della partecipazione del monitoraggio e del coinvolgimento di tutta la comunità. 

CATEGORIE
TAGS
Condividi