Pineto. In occasione di Capodanno: vietato l’uso di materiali esplodenti, fuochi d’artificio e oggetti similari.

Pineto. In occasione di Capodanno: vietato l’uso di materiali esplodenti, fuochi d’artificio e oggetti similari.

(wn24)-Pineto(TE)-  “Ai fini della tutela dell’incolumità pubblica, intesa come integrità psicofisica dei soggetti deboli quali bambini, persone anziane, ammalati, nonché per la tutela degli animali al fine di evitare danni gravi al loro benessere: sulle aree pubbliche e in quelle aperte al pubblico del territorio comunale di Pineto sono vietati in modo assoluto, dalla data del 31 dicembre 2023 al 01 gennaio 2024, l’accensione e i lanci di fuochi d’artificio cui consegua deflagrazione, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi e altri artifici pirotecnici provocanti detonazione”. È quanto si legge in una apposita ordinanza firmata dal Commissario Straordinario del Comune di Pineto, il viceprefetto Roberta Di Silvestro. Un provvedimento adottato con l’intento di invitare i cittadini al buon senso e al rispetto della sicurezza e all’incolumità di tutti e anche degli animali d’affezione.

L’inosservanza delle disposizioni è punita con una sanzione amministrativa ai sensi articolo 7/bis del D. Lgs. 267/2000, da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro, qualora il fatto assuma rilievo penale è prevista la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

            “L’ordinanza, – dichiara il Commissario Di Silvestro – pur tenendo conto che Pineto è già una città molto sensibile a queste tematiche, ha lo scopo di invitare tutti a un ulteriore buon senso per festeggiare l’arrivo del nuovo anno in sicurezza, rispettando in particolare le persone più deboli e anche gli animali d’affezione. A tutti rinnovo i miei più sinceri auguri per le festività di questo periodo”.

CATEGORIE
Condividi