Pescara. Uomo di 44 anni accoltellato mortalmente al temine di una lite. Indagini in corso

Pescara. Uomo di 44 anni accoltellato mortalmente al temine di una lite. Indagini in corso

(wn24)-Pescara – Un uomo di 44 anni, originario del Bengala, è stato accoltellato mortalmente questa mattina intorno alle ore 10,30 in via Gran Sasso a Pescara al termine di una lite

Da quanto si è appreso, ci sarebbero questioni condominiali all’origine della lite che è culminata con l’uccisione dell’uomo. Al litigio avrebbero partecipato quattro o cinque persone, una delle quali avrebbe colpito la vittima, raggiunta da tre o quattro fendenti all’addome. Questa la prima ricostruzione dei Carabinieri, che hanno ascoltato i testimoni e visioneranno le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti in zona. Almeno un fendente sarebbe stato quello mortale. Sul posto i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’extracomunitario. Presente oltre al Pm Andrea Papalia anche  il medico legale Ildo Polidoro.  Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Pescara coordinati dal Comandante provinciale, il colonnello Riccardo Barbera. Al momento non è stato fermato ancora nessuno.

Sono stati ascoltati, in qualità di testimoni, alcuni extracomunitari residenti nella palazzina di via Gran Sasso. Il tratto di strada dove è stato compiuto l’accoltellamento è stato chiuso al traffico per consentire i rilievi. “Stiamo lavorando, stiamo approfondendo, stiamo sentendo testimoni. Il Pm è sul posto e sta dirigendo le operazioni”. Così il comandante provinciale dei Carabinieri di Pescara, il colonnello Riccardo Barbera, parlando con i cronisti in via Gran Sasso, luogo dell’omicidio che si è consumato stamani a Pescara. Alla domanda se vi siano delle persone fermate, il colonnello risponde che “sono tutti testimoni, anche le persone che avete visto andare via al momento hanno la veste di testimoni”. Barbera, che non ha fornito elementi sul movente, ha escluso un collegamento con il ferimento di uno straniero che c’è stato la sera del primo gennaio, nel quartiere Rancitelli, per questioni riguardanti lo spaccio di droga.

CATEGORIE
TAGS
Condividi