Pineto. Una lite nel Pub: due denunciati e una pistola sequestrata

Pineto. Una lite nel Pub: due denunciati e una pistola sequestrata

(wn24)-Pineto(TE) – Due giovani denunciati e il sequestro di una pistola. Questo è il risultato di una lite scoppiata in un pub di Pineto(TE) al diniego di poter consumare alcolici. Le indagini lampo dei Carabinieri della locale stazione, che avevano raccolto, nel corso della nottata, la denuncia del proprietario del pub “Treasure Island”.

La lite scoppia attorno all’una di notte, protagonisti due giovani di Pineto, i quali, si sono presentati nel pub con l’intento di consumare alcolici. Al diniego del proprietario che era intento nelle operazioni di chiusura, i due, un italiano di 21 anni e un albanese 20, hanno inizialmente offeso il gestore del pub e poi, non contenti, lo hanno aggredito fisicamente per vendicarsi del rifiuto ad assecondarli. Nel corso della colluttazione i due avrebbero anche minacciato il proprietario di dare fuoco al locale se non li avesse assecondati ma, forse anche a causa dei fumi dell’alcol, si sono diretti verso un gruppo di avventori che stazionavano davanti il pub rivolgendo loro frasi offensive. Il gruppetto di giovani ha cercato di placare gli animi dei due invitandoli ad andare via ma, proprio in quel momento, l’abanese ha estratto una pistola dalla cintola colpendo con il calcio un ragazzo del luogo, causandogli una ferita lacero-contusa alla testa che, successivamente curata presso il pronto soccorso, ha causato lesioni giudicate guaribili in 8 giorni.

Dopo questa ulteriore aggressione, i due ubriachi si sono allontanati facendo perdere le proprie tracce. Intervenuti sul posto, i carabinieri hanno immediatamente effettuato le ricerche dei due senza però riuscirvi. Nel corso della nottata, hanno sentito tutte le persone coinvolte, raccolto le denunce del giovane e del proprietario del pub e visionato le immagini delle videocamere di sorveglianza, riuscendo nel corso del pomeriggio a individuare i due autori della duplice aggressione, identificandoli compiutamente e raggiungendoli presso le rispettive abitazioni.

Nelle perquisizioni che ne sono seguite, i carabinieri hanno trovata, occultata in un vano nascosto dietro un mobiletto, una pistola scacciacani priva del tappo rosso che è stata quindi sequestrata poiché ritenuta quella usata per colpire uno degli avventori del pub. Dopo le formalità di rito, i due sono stati denunciati  per i reati di lesioni personali e minacce aggravate in concorso.

CATEGORIE
TAGS
Condividi