La Capitaneria di Porto di Roseto sequestra  533 chili di vongole

La Capitaneria di Porto di Roseto sequestra  533 chili di vongole

(wn24)-Roseto – Sempre più serrati i controlli delle capitanerie di porto negli approdi marittimi teramani: L’ultima operazione ha consentito il sequestro da parte del personale dell’ufficio marittimo di Roseto di 533 chili di vongole

Dalla scorsa settimana l’Ufficio Locale marittimo di Roseto ha messo in atto una serie di controlli alle operazioni di sbarco del pescato. In due distinte operazioni, a bordo di un’unità da pesca e in alcune automobili, sono stati rinvenuti 533 kg di vongole pronte per essere immesse illecitamente sul mercato.

Le vongole, occultate appena pescate e quindi ancora vive, sono state sequestrate e rigettate in mare dalle unità navali dell’Ufficio Circondariale marittimo di Giulianova.

I soggetti individuati dai militari sono stati sanzionati (importo complessivo 8.000 euro) per detenzione di prodotto ittico non tracciato e pescato in quantità superiori rispetto al consentito, destinato alla vendita senza le previste e necessarie informazioni per il consumatore finale.

CATEGORIE
TAGS
Condividi