Pescara.Come in un film hard:dopo la sanzione “Coronavirus” si scende i pantaloni e mostra le parti intime. Runner denunciato

Pescara.Come in un film hard:dopo la sanzione “Coronavirus” si scende i pantaloni e mostra le parti intime. Runner denunciato

(wn24)-Pescara – Runner sempre più ansiosi e nervosi, dopo la fuga da “Alcatraz”, diventato virale in poco tempo sul web, ora escono fuori i provetti “Rocco Siffredi”. Protagonista sempre un runner che correva sulla spiaggia in “barba” alle restrizioni Coronavirus: viene fermato e multato dalla Polizia Locale, ma appena dopo riprende a correre e si scende i pantaloni, mostrando i genitali verso le forze dell’ordine. Comunque,alla fine, viene bloccato e fermato di nuovo.
Protagonista dell’episodio, avvenuto a Pescara, è stato un 25enne residente a Pescara che, oltre alla sanzione per la violazione del Dpcm, è stato denunciato. Il giovane, fermato mentre correva sulla battigia nonostante il divieto di accesso alla spiaggia imposto dal sindaco, è stato identificato, sanzionato e invitato a tornare a casa dagli agenti della polizia municipale.

Lui ha però ripreso a correre e si è dato alla fuga. E’ stato quindi inseguito e in zona sono arrivate altre pattuglie. Alla fine, è stato bloccato sulla vicina strada parco dagli agenti della squadra Volante, che hanno supportato la Municipale. Accompagnato in Questura, per il giovane, già noto alle forze dell’ordine,  è scattata la denuncia.

What do you want to do ?

New mail

CATEGORIE
TAGS
Condividi