Marche In….cucina. Una ricetta di un dolce tipico invernale:” I Cavallucci marchigiani”

Marche In….cucina. Una ricetta di un dolce tipico invernale:” I Cavallucci marchigiani”

(wn24)-Redazione – I cavallucci marchigiani sono dolcetti tipici delle Marche, si preparano soprattutto d’inverno poiché ripieni di ingredienti che li rendono un vero concentrato di energia. Scopriamo insieme l’origine di questa specialità delle Marche e la sua preparazione tradizionale.

La ricetta tradizionale è tramandata di generazione in generazione e come ogni tipicità regionale ciascuna famiglia custodisce con cura la propria: i protagonisti sono i cavallucci marchigiani, leccornia che fa parte del vasto patrimonio dolciario delle Marche.

Questi dolcetti dalla forma curiosa vengono chiamati così proprio perché ricordano il dorso di un cavallo. Originari della zona di Cingoli e Apiro, in provincia di Macerata, nel tempo sono diventati famosi in tutta la regione e appartengono al genere delle paste farcite la cui nascita risale al Medioevo.

Gli ingredienti dei cavallucci sono di facile reperibilità e legano questo dolce a doppio filo con le forti radici della cultura contadina marchigiana. Tradizionalmente si preparavano in inverno, per le feste natalizie, e non si fatica a capire il motivo: i cavallucci sono davvero sostanziosi, danno moltissima energia grazie ai golosi ingredienti che ne compongono il ripieno. Vediamo nel dettaglio quali sono e come si svolge la preparazione dei cavallucci marchigiani.

La ricetta tradizionale

Ecco gli ingredienti: nel ripieno non possono mancare:

  • 100 gr. noci
  • 100 gr. nocciole
  • 100 gr. mandorle
  • 300 gr. “saba” o “sapa” di provenienza locale (si tratta di mosto cotto) oppure 1 bicchiere di marsala
  • buccia grattugiata di un limone e un arancio
  • 100 gr. zucchero semolato
  • 50 gr. pane grattugiato
  • è ammesso l’utilizzo di cacao in polvere e caffè in quantità minime

Per la pasta esterna si utilizzano:

  • 500 gr. farina di frumento
  • 100 gr. olio di semi
  • 100 gr. vino bianco marchigiano
  • 100 gr. zucchero semolato
  • cannella

La ricetta varia di famiglia in famiglia che apporta leggere variazioni a seconda dei gusti personali: si può aggiungere nel ripieno frutta candita, uva sultanina, fichi secchi, cioccolato fondente, marmellata o altri ingredienti. Ognuno ha le proprie dosi, la ricetta è più o meno modificabile ma non possono mai mancare ingredienti genuini, la frutta secca e la saba.

Vi aspettiamo anche nei gruppi facebook : Abruzzo In… cucina,  Marche In… cucina e la Cucina di Flò   dove troverete tante ricette e potrete scrivere per chiedere informazioni.
Vuoi trovare altre ricette interessanti o con ingredienti specifici? Vai nella rubrica di wwww.wallnews24.it e WallTv cercando la voce che ti interessa. Troverai tante ricette: dagli antipasti al dolce, per intolleranti al lattosio e al glutine oltre a tanti utili consigli! Che aspetti? Cerca la tua ricetta. E se provi una ricetta di “Abruzzo In… cucina” e “Marche in…cucina” inviala la metteremo tra le ricette dei fan nella fanpage!
Mail : [email protected]. Per qualsiasi chiarimento  tel. 329 139 6437. Le ricette inviate saranno pubblicate due giorni dopo l’arrivo in Redazione. 
Grazie
Florentina Tapuc
Sostieni WALLNEWS24.IT

Sostieni WALLNEWS24.ITSostieni WALLNEWS24.IT Il nostro paese ha bisogno di trasparenza. Con una donazione puoi contribuire a portare a…

CATEGORIE
Condividi